Cose belle07 agosto 2019 18:28

Cinema in piazza

Varigotti e Spotorno ospitano la rassegna curata dal Nuovofilmstudio: s'inizia giovedì 8 agosto

Cinema in piazza

Varigottinsieme e Nuovofilmstudio presentano:

"Psicoanalisi e cinema" - pensieri, emozioni, fantasie in immagini e parole sullo schermo. Il Dott. Simone Maschietto, psicologo clinico e psicoanalista, attraverso la visione di due film, dialogherà appassionatamente con il pubblico sulla formazione dell'identità attraverso il nodo emotivo-sessuale dell'adolescenza.

giovedì 8 agosto - ore 21.30 - ingresso libero
Piazza Libeccio - Varigotti

introduce Dott. Simone Maschietto
Mommy
di Xavier Dolan
con Anne Dorval, Antoine Olivier Pilonn, Suzanne Clément
Francia/Canada 2014, 140'

Diane è una madre single, una donna dal look aggressivo, ancora piacente ma poco capace di gestire la propria vita. Sboccata e fumantina, ha scarse capacità di autocontrollo e ne subisce le conseguenze. Suo figlio è come lei ma a un livello patologico, ha una seria malattia mentale che lo rende spesso ingestibile (specie se sotto stress), vittima di impennate di violenza incontrollabili che lo fanno entrare e uscire da istituti. Nella loro vita, tra un lavoro perso e un improvviso slancio sentimentale, si inserisce Kyla, la nuova vicina balbuziente e remissiva che in loro sembra trovare un inaspettato complemento.
C'è spazio per una persona sola nei fotogrammi di Mommy. Letteralmente. Il formato scelto da Xavier Dolan è più stretto di un 4:3 costringe a prevedere una persona sola in ogni inquadratura o a strizzarne due per poterle guardare da vicino. Attraverso questa visione simile a una gabbia, Dolan racconta nuovamente di un figlio e una madre, cercando di cogliere una complessità inedita nella storia della rappresentazione di questo rapporto al cinema e finendo per creare tre personaggi lontani da qualsiasi paragone o altri esempi già visti, che si presentano come destinati all'infelicità sebbene condannati a provare a sfuggirgli. Intrappolati in un formato claustrofobico, non gli rimane che sognare la libertà e serenità di un irraggiungibile 16:9. La Kyla di Suzanne Suzanne Clément introduce lo spettatore nell'assurda vita della famiglia Després ma dopo poco supera lo statuto di "personaggio osservatore" e diventa un terzo polo d'attrazione sentimentale, lasciando entrare un'emotività sommessa da dove nessuno se l'aspetterebbe.

Trailer del film: https://www.youtube.com/watch?<wbr></wbr>v=jDdKtIaO8Ys


Nuovofilmstudio e Comune di Spotorno presentano:

"Cinema in piazza - storie dall'altro mondo" - 6 appuntamenti all'aperto per raccontare incontri con altre realtà, dentro e fuori da noi, dentro e fuori dalla realtà. Buon divertimento!

venerdì 9 agosto - ore 21.30 - ingresso libero
Piazza della Vittoria - Spotorno

Hugo Cabret
di Martin Scorsese
con Asa Butterfield, Chloë Grace Moretz, Ben Kingsley, Sacha Baron Cohen
Usa 2011, 125'

Il piccolo Hugo Cabret vive nascosto nella stazione di Paris Montparnasse. Rimasto orfano, si occupa di far funzionare i tanti orologi della stazione e coltiva il sogno di aggiustare l'uomo meccanico che conserva nel suo nascondiglio e che rappresenta tutto ciò che gli è rimasto del padre. Per farlo, sottrae gli attrezzi di cui ha bisogno dal chiosco del giocattolaio, un uomo triste e burbero, ma viene colto in flagrante dal vecchio e derubato del prezioso taccuino di suo padre con i disegni dell'automa. Riavere quel taccuino è per Hugo una questione vitale.
"Hugo Cabret" si presenta letteralmente come un'avventura da cinéfils essendo la storia di un ragazzo che, cercando il proprio padre, trova il cinema.

Trailer del film: https://www.youtube.com/watch?<wbr></wbr>v=n-diOfyOBJk


Calendario delle prossime proiezioni:

lun 19/08 - "La volpe e la bambina" di Luc Jacquet (Varigotti Off - molo di Varigotti)
ven 23/08 - "Big Hero 6" di Don Hall, Chris Williams (Cinema in piazza - storie dall'altro mondo - Piazza della Vittoria, Spotorno)



com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA