Cultura16 febbraio 2020 14:58

Dove va il capitalismo?

Il corso di formazione organizzato dall'Istituto Storico della Resistenza "Dopo il secolo breve. Verso una storia del mondo attuale" prosegue giovedì 20 febbraio: appuntamento alle 15.00, presso l'Aula magna Liceo "Chiabrera-Martini" di Savona in via Aonzo 2, con la quinta lezione tenuta dal Prof. Giovanni Gozzini (Università di Siena)

Dove va il capitalismo?

Dopo aver affrontato l'incidenza delle tecnologie negli apprendimenti, la sfida alla democrazia nel modo globalizzato, i cambiamenti climatici e i mutamenti nei rapporti di genere, l'incontro di Giovedì 20 febbraio (h. 15.00-17.00) si focalizzerà sui movimenti di merci e capitali nel nuovo scenario del potere mondiale (QUI il programma)

Ricordiamo inoltre che lunedì 17 febbraio inizia il ciclo di iniziative su Il giovane Pertini – Pertini e i giovani organizzate dall'ISREC "U. Scardaoni" e rivolte al mondo della scuola  e alla cittadinanza [QUI il programma]. 

Com'è noto, a Savona l'evento centrale è la presentazione del volume di Giuseppe Milazzo Sandro Pertini. Gli anni giovanili (ed. l'Ornitorinco, Milano 2020) che si terrà Giovedì 20 febbraio, dalle ore 10.30, al Teatro Chiabrera

GIOVANNI GOZZINI

E' docente di Storia contemporanea, Storia del giornalismo e History of globalization al Dipartimento di scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena. Ha insegnato presso la Mount Scopus University di Gerusalemme ed è stato visiting professor presso il Center for European Studies della Harvard University. 

Molti e diversificati sono i filoni di ricerca cui si è dedicato. Da un lato si segnalano le analisi storiche su scala locale – è il caso della Firenze dell'Ottocento e del sistema delle elemosine quale strumento di governo paternalistico della città – e su scala nazionale, come la storia del PCI dall'attentato a Togliatti all'VIII Congresso o la storia della televisione e delle mutazioni degli italiani dal 1954 agli anni del berlusconismo. Dall'altro lato, si evidenziano le ricerche di storia mondiale, in cui Gozzini, avvalendosi della metodologia della comparazione e dell'apporto delle scienze sociali, oltrepassa le pregiudiziali eurocentriche e guarda ai processi di tipo globale nel loro intreccio con gli ambiti locali. In questo caso, i temi spaziano dalla storia del giornalismo a quella delle migrazioni internazionali o si concentrano sulle nuove sfide sollevate, a livello planetario, dalla debolezza di politiche che ignorano il nesso tra ineguaglianza e globalizzazione.

Pubblicazioni

Gozzini è autore di numerose e importanti pubblicazioni, tra queste ricordiamo:

- Firenze francese, Ponte alle Grazie, Firenze 1989; 

- Il segreto dell’elemosina, Olschki, Firenze 1994;

- La strada per Auschwitz, Bruno Mondadori, Milano 1996;

- Storia del Partito comunista italiano. Dall’attentato a Togliatti all’VIII Congresso, Einaudi, Torino 1998, v. VII;

- Storia del giornalismo, Bruno Mondadori, Milano 2000;

- Migrazioni di ieri e di oggi. Una storia comparata, Bruno Mondadori, Milano 2006; 

- Globalizzazione, Giunti Editore, Firenze 2007;

-  (con Giambattista Sciré) Il mondo globale come problema storico, Archetipo libri, Bologna 2007;

- Un’idea di giustizia. Globalizzazione e ineguaglianza dalla rivoluzione industriale a oggi, Bollati Boringhieri, Torino 2010;

- La mutazione individualista. Gli italiani e la televisione 1954-2011, Laterza, Roma-Bari 2011;

- (con Tommaso Detti) Storia contemporanea. Il Novecento, Pearson, Torino 2017, vol. II; 

- (con Marcello Flores) 1968. Un anno spartiacque, il Mulino, Bologna 2018;

- (con Tommaso Detti) L’età del disordine. Storia del mondo attuale 1968-2017, Laterza, Roma 2018.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

martedì 20 ottobre
sabato 17 ottobre
sabato 10 ottobre
giovedì 08 ottobre
mercoledì 07 ottobre
sabato 03 ottobre
mercoledì 30 settembre
sabato 26 settembre
venerdì 25 settembre
mercoledì 23 settembre