Cose belle02 febbraio 2021 11:42

In memoria di Ennio Carando

Il dono dell'Associazione culturale Angelo Ruga per ricordare il docente martire dell'antifascismo, ucciso il 5 febbraio 1945 insieme al fratello Ettore e all'operaio Leo Lanfranco

In memoria di Ennio Carando

Il giorno 5 febbraio c.m. alle ore 10.00, con una semplice cerimonia necessaria per rispettare le regole sanitarie legate all'emergenza coronavirus, presso la Biblioteca del Liceo Classico Gabriello Chiabrera di Savona verrà collocata una fotografia d'epoca del Martire della Resistenza Ennio Carando, già docente dell'Istituto.

La foto, accompagnata da una targa esplicativa, è donata dall'Associazione Culturale Angelo Ruga di Clavesana ed Albissola Marina. Essa fu donata al suo attuale Presidente dalla Fondatrice Biagina Baccani, moglie del Maestro Angelo Ruga.

Si tratta di un ricordo di famiglia, come si evince dalla dedica a suo papà Carlo, falegname in Albissola Marina, del quale il Martire antifascista fu amico; importante il fatto che il Prof. Carando sia in esso fissato nel suo studio presso l'hotel Wanda di Albissola Marina, nel quale visse ed operò quando insegnava a Savona.

Il documento è donato in occasione del 75° anniversario dell'uccisione di Carando, ricorrendo quel 5 febbraio 1945 in cui egli, con suo fratello Ettore e l'operaio Leo Lanfranco trovarono orrenda fine per mano fascista.

Prosegue così l'impegno in difesa della Memoria che ci indicarono nella nostra attività il Maestro Angelo Ruga al quale questa Associazione è intitolata (celeberrimo il suo ciclo pittorico e scultoreo dedicato all'Olocausto dal titolo “le Bimbe di Terezin”), impegno continuato coerentemente da sua moglie Biagina fino agli ultimi giorni di vita.

L'iniziativa si svolge con la collaborazione degli Amici del Liceo Classico Gabriello Chiabrera.

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA