Cultura21 giugno 2021 11:42

Visite guidate al Complesso del Brandale

L’associazione “A Campanassa”, con i suoi associati, apre il Complesso monumentale del Brandale ai savonesi e ai turisti, con visite guidate alla ricerca e alla scoperta delle antiche emozioni che dal Medioevo trasudano dai muri dell’antica sede comunale della città

Visite guidate al Complesso del Brandale

Il nuovo Consiglio Grande, al proprio interno, ha istituito una sezione  specializzata dedicata all’accoglienza, presieduta da Simonetta Bottinelli e coadiuvata dai soci Laura Lavagna, Paolo Canepa, Ivano Nicolini, Eugenio  Calleri, Davide Villani, Anna Oliveri, Carlo Terlizzi, Pinuccio Caviglia,  Giuseppe Piccardo, Luciano Boschiazzo, Fabiola Marsala, Chiara Pareto,  Gaetana Gellanza, Salvatore Fabiano, Romana Morra, Paolo Farci, Beppe  Mascarino, Ludovico Ricca. 

Lo straordinario percorso inizia dal lapidario, (raccolta di antichi lapidei,  busti e capitelli) che adorna il grande atrio d’ingresso, da cui, salendo lungo il monumentale scalone, si giunge al piano nobile per scoprire la Sala  dell’Anziania e la Sala dell’Abate. E poi ancora, al piano superiore, all’arrivo dello scalone - le cui pareti, in questo tratto, sono abbellite da onuste bacheche, librerie e antichi quadri - ecco la Sala dell’Angiolina, sala della  musica e delle conferenze, alle cui pareti fanno bella mostra antichi e  preziosi libri.

Dall’Angiolina, l’antico scalone conduce alla Torre e cioè alla  Sala degli stemmi: da qui, con un ultimo balzo, sarà indimenticabile la salita  alla Torre fino alla cella campanaria ove la “Campanassa” ti ricorda che, in  questo momento, sei nel cuore della città, nelle origini della storia della  comunità savonese…. Con rinnovata emozione alzerai lo sguardo e, intorno  a te, da ogni lato, vedrai il cielo, il mare, il porto, la città, la costa ligure ai  tuoi piedi…. 

Lungo la discesa del ritorno, la tua mente ed il tuo cuore avranno  indelebilmente suggellato un indimenticabile istante della tua identità!

 

Tutto il percorso si snoda fra le antiche mura (dall’anno 1000), fra ceramiche (vaserie, suppellettili, piatti savonesi e albisolesi), collezioni  formatesi nel tempo, realizzando una raccolta permanente di quella che è  un’antica cultura e tradizione di lavorazione della ceramica: dai vasi del  Confuoco a quelli della farmacia.

Senza dimenticare la Biblioteca che raccoglie gli antichi e preziosi libri,  ricevuti in donazione e custoditi per la città, per la conservazione della sua  storia identitaria. 

Le visite, durante la settimana, sono così organizzate: 

GIOVEDÌ pomeriggio 

su appuntamento con prenotazione al +393280206248, solamente gruppi  con minimo 5 persone: durata visita sessanta minuti circa, ticket € 5,00 pax,  partenze 15,30/16,30/17,30/18. 

SABATO mattina 

durata visita sessanta minuti circa, ticket € 5,00 pax, partenze  09,30/10,30/11,30/12,30. 

 

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 31 luglio
venerdì 30 luglio
I Resistenti
(h. 07:27)
sabato 24 luglio
domenica 18 luglio
sabato 17 luglio
venerdì 16 luglio
domenica 11 luglio
sabato 10 luglio
martedì 06 luglio