Cose belle28 settembre 2022 08:46

Vetrine d’artista: omaggio a Raffaele Collina

Appuntamento in Corso Italia dal 4 ottobre al 4 novembre

I pastai a Clement Town, olio su cartone, cm. 60x45 (coll. priv.)

I pastai a Clement Town, olio su cartone, cm. 60x45 (coll. priv.)

Raffaele Collina (1899 – 1968)

 

Nel 1916 si è trasferito a Vado Ligure (SV) che diventerà la sua terra  d’elezione. Dal 1921 completa la sua formazione artistica presso l’Accademia Ligustica di Genova dove nel  1949 è stato nominato Accademico di Merito.

Si è espresso dedicandosi alla pittura figurativa del Novecento  prediligendo le figure, il paesaggio spesso definito da una accentuata propensione tonale cromatica e gli  interni, risentendo inizialmente dall’arte di Felice Casorati e di Felice Carena, presente con lui alla Biennale di  Venezia del 1926 ed allora considerato uno dei più importanti pittori dell’epoca, ma fondamentale fu l’incontro  con lo scultore Arturo Martini, anch’egli attivo a Vado Ligure, con il quale è stato legato da una grande  amicizia.

Insieme a numerosi altri artisti del savonese ha fondato il “Gruppo della Goletta”. Si è dedicato con  successo, anche se a molti risulta essere meno conosciuto ma sempre importante, pure all’arte della ceramica  collaborando con la Fabbrica di Mazzotti a Albissola Mare tra il 1920 e il 1930 (ricordiamo nel 1966 a Savona  la partecipazione alla importante Mostra di ceramiche Omaggio alla N.S. di Misericordia), e nella fornace di Ivos Pacetti, già a partire dal 1950, ha realizzato numerosi arredi ceramici, tra cui quattordici pannelli in  monocromia bianca rappresentanti le stazioni della via Crucis, per la Chiesa del Sacro Cuore di Savona.

Ha  realizzato un importante ciclo di affreschi nella Sala Giunta e nella Sala Matrimoni del Comune di Savona  dedicati alla storia della Città a completamento del ciclo di E. Peluzzi, affrescato nella Sala Consiliare. 

Silvia Bottaro 

L'esposizione si terrà dal 4 ottobre al 4 novembre presso la banca Carige in Corso Italia a Savona.

Inaugurazione/apertura: 4 ottobre, ore 10 

Curatore: Dr.a Silvia Bottaro, presidente Associazione “Aiolfi” no profit Savona e critico d’arte 

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA