Mezza politica15 giugno 2020 08:05

Alleanza giallorossa, chi ben comincia è a metà dell’opera

Doveva tenersi venerdì scorso il vertice del Partito democratico alla fine del quale i residui elettori del cosiddetto fronte anti - Toti avrebbero conosciuto il nome del candidato, che per praticità continueremo a chiamare Godot

Alleanza giallorossa, chi ben comincia è a metà dell’opera

In ballo per ora sembrano restare Ferruccio Sansa e Aristide Massardo mentre non pare in discussione sul tavolo Dem Ariel Dello Strologo, sostenuto da un gruppo Facebook di oltre duemila persone che però non è cresciuto quanto speravano gli amministratori, che avevano dichiarato l’obiettivo di arrivare a tre o quattromila iscritti entro ieri.

La riunione, dicevamo, venerdì è saltata, le 48 ore richieste sono raddoppiate e il vertice avrebbe dovuto tenersi oggi. 

Ma non per problemi interni, intendiamoci: si trattava di trovare un posto che garantisse le misure di sicurezza per potersi riunire in presenza. Tutto lì. Ma si vede che non l’han trovato, perché ieri pomeriggio si è saputo che è saltata anche la riunione di oggi, e il PD potrebbe incontrarsi domani o nei prossimi giorni per decidere. 

Tanto tempo ce n’è, da qui al 2025: mica devono scegliere il candidato per le elezioni 2020, quelle che avrebbero dovuto tenersi in primavera e sono saltate per l’epidemia. 

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

mercoledì 08 luglio
martedì 07 luglio
Vota WWF
(h. 07:21)
sabato 04 luglio
venerdì 03 luglio
giovedì 02 luglio
martedì 30 giugno
Vuoti a perdere
(h. 09:28)
lunedì 29 giugno
giovedì 25 giugno
lunedì 22 giugno
Presi per il Cup
(h. 15:07)