Mezza politica07 giugno 2020 09:36

Liguria, alleanza giallorossa: salta il banco

Le indiscrezioni giunte nella notte non sono confortanti, per il “povero popolo progressista ligure” come lo chiama il sagace Paternostro: a tre mesi dalla probabile data del voto l’ennesima riunione notturna della mai nata alleanza giallorossa si sarebbe risolta in un aut aut con conseguente abbandono del tavolo virtuale da parte di metà dei contraenti

Liguria, alleanza giallorossa: salta il banco

Se tali indiscrezioni verranno confermate, sarà definitivo: della Liguria non importa a nessuno se non a un viareggino che di ligure ha solo residenza e busta paga - come scrisse il buon Osvaldo Ambrosini - anche se è tutto un “noi liguri” e “La Mia Liguria”.

Che rimprovera a Conte le troppe conferenze stampa, lui che ne fa come minimo una al giorno oltre al bombing sui social e a giornali unificati.

Che in Liguria ci metteva anche Novi col suo cioccolato, che si lamenta della mancata giustizia per le vittime del ponte ma che avrebbe gradito l’indegno concertone, salvo poi scaricar la colpa sugli amici di Salini Impregilo (“è un’iniziativa lodevole della grande azienda”, mica sua).

D’altra parte cosa vogliamo pretendere, schiacciati come siamo alla periferia dell’impero: i tavoli romani sembrano interessarsi in modo assai tiepido a questa sottile striscia di terra che porta più guai che gloria tra ponti che crollano, ferrovie dell’ottocento e strade impossibili, soffocata dal cemento e da un’economia agonizzante da ben prima del covid. 

E da una buona dose di ‘ndrangheta, ignorata.

Chi la vuole la Liguria?

Meglio stare all’opposizione, al calduccio, senza rischiare di vincere. 

Meglio lasciarla a lui, quello del “modello Genova”, quello che risolverebbe tutto azzerando i controlli dell’Antimafia e il Codice Appalti, per non parlare della tutela paesaggistica.

Smentiteci, per favore.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

mercoledì 08 luglio
martedì 07 luglio
Vota WWF
(h. 07:21)
sabato 04 luglio
venerdì 03 luglio
giovedì 02 luglio
martedì 30 giugno
Vuoti a perdere
(h. 09:28)
lunedì 29 giugno
giovedì 25 giugno
lunedì 22 giugno
Presi per il Cup
(h. 15:07)